da “Nella maniera più naturale”

 

L’aria ha fame di spazi

che noi non le concediamo.

L’aria infame osserva

tutto ciò che siamo.

Sa del mio piacere

ad ogni affondo

delle tue unghie sulla mia schiena.

Ha visto me irruento come fiume d’inverno,

te apprezzata come l’aria di primavera.

 

E’ toccante essere padroni del mondo

nella maniera più naturale.

 

GC

 

Poesia contenuta nella mia raccolta di poesie d’amore “L’amore sussurrato” pubblicata ed acquistabile su http://www.ilmiolibro.it

Annunci

Tra innocenza e oscenità

Lasciami l’amaro in bocca

e poi baciami più che puoi.

Voglio essere una poesia maledetta

e al contempo la mano che ti tocca.

 

Leccami le ferite che hai procurato

e falle bruciare ancora un po’.

Voglio essere una canzone inedita

e al contempo lo iato

tra la tua innocenza e la tua oscenità.

 

GC

 

 

Poesia contenuta nella raccolta di poesie d’amore “L’amore sussurrato” pubblicata recentemente da me su http://www.ilmiolibro.it

Inno all’Amore

Ama con la follia incessante
di chi ama la propria madre.
Ama per non essere disonesto.
Ama per primo
e per non essere l’ultimo.
Ama per amar te stesso.
Ama alla follia
la donna che ti merita
o non sarai che cenere
tra gli urli d’un vento
che non ti concederà memoria.
Ama senza religioni
che dettino legge,
ama senza ascoltar ragioni
senza aver paura che i giudizi
siano verdetti.
Ama per non mentire a te stesso
perché tu sei uomo
e per continuare ad esserlo.

                                  GC

Poesia contenuta nella raccolta di poesie d’amore “L’amore sussurrato” pubblicata recentemente da me su http://www.ilmiolibro.it

Ascolta il rumor dei miei passi

Attenua i passi
Per capire che rumor fanno i miei
Anche se non mi vedi,
Per sapere dove vado
Anche se non mi segui.

Io campo di grano
In attesa del vento
Che scuoti le mie paure,
Non le disperda
Ma le rimproveri.
Son pittore dei miei gesti
E tu dimmi,
Se ti amo tu resti?
Coloro che decidono di rimandare
Sono i primi a morire
Nelle rughe che sanno di vita
Spesa male;
Cadon giù come angeli senz’ali
Uccisi da orgasmi
Di incontri carnali.

Se nel tempo vado via
Ascolta il rumore dei miei passi
E dimmi,
Ti imbarazzeresti se io ti amassi?

GC

 

 

Poesia contenuta nella raccolta di poesie d’amore “L’amore sussurrato” pubblicata recentemente da me su http://www.ilmiolibro.it

Avvicinami

Avvicinati all’alba del mio respiro

e accoltellati i miei occhi

sequestra pure il mio pensiero.

Che più sei selvaggia

più ti ammiro.

Se non ripago il tuo amore

sarò pronto a morire.

 

Avvicinami all’ombra di me supino,

e il rumore del ghiaccio

nel tuo bicchiere scosso

stuzzica ogni mio senso

sul tuo corpo fisso.

Che più sbagli i passi

più sei padrona della danza

che più ridi, più vivi,

più sei regina del tempo che passa.

 

Avvicinati all’alba del mio verbo

e poi sii virgola, punto. Il suo senso.

Avvicinami e stringimi

fino a farmi scomparire

in te.

Fino a morire

in terra

d’amore.

 

GC

 

Poesia contenuta nella raccolta di poesie d’amore “L’amore sussurrato” pubblicata recentemente da me su http://www.ilmiolibro.it

L’amore è per pochi

L’amore è per pochi

Amore e Psiche

ingenui audaci
che fann del bene
il covo
di singhiozzi al pianto.
Che si fann del bene
con estrema magnificenza
senza sapere che capiterà
di volersi del male
con ugual potenza.
E quei pochi
son gli occhi del Dio
che sa cosa apprezzare
e nulla ha da temere.
Gli innamorati
chiudono le finestre
nelle ore imprevedibili.
Loro sono abili
a giocar col tempo
perché loro sono acrobati.
L’amore è per pochi sciocchi
Consapevoli d’esser fortunati.

                                                                     GC

Poesia presente nella raccolta “L’amore sussurrato” (consultabile su http://www.ilmiolibro.it)