Tocca uomo

Tocca uomo
le pieghe su questo corpo
prima focoso,
ora stanco
di versar da bere
il proprio sangue
a viandanti
e portabandiere.

Tocca uomo
i solchi su questo corpo
prima scrupoloso,
ora morto
per offrir ragioni
in un festival di squallori,
con in tasca munizioni
per un’arma mai usata.

Giuró invano,
imploró di continuo
ma non cambiò niente.
Solo lui ed il suo vino
ad allietar le stelle
sotto un cielo nemico
e dentro un animo ribelle.

Tocca uomo
l’altro uomo che giace supino
e mentre il cuore
spreca fiato a chiedere “ancora”
c’è chi è giá all’ultimo gradino.

GC

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...