Colmo di rumore

Sono due fuochi

di colori differenti,

diavoli e amanti

avanzi e diamanti.

 

– Piango per il riso degli assenti

ed insulto il pianto dei pezzenti –

 

Son sempre io

e la stessa persona

che vedi allo specchio ..

in quel riflesso meschino,

nell’indifferenza d’un manichino,

nella pace dell’urlo più disperato.

 

Sono due cieli

colmi di rumore,

di polvere e rancore,

di cenere e bruciore.

 

– Sogno di dormir in mare.

Un sogno profondo.

Un sonno d’amore –

 

Son me stesso

e sempre io.

Scarico adesso,

lampopoi il tuono del momento

che alimenta i tuoi anni,

che scuote gli animi

e genera danni.

 

– Sono io

anche se nessuno ci crede –

 

                                           

                                           GC

L’auspicato ritocco al concordato “in bianco”

di Giuseppe Caristena

 

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.144 del 21-6-2013 – Suppl. Ordinario n. 50 il Decreto legge 21 giugno 2013 n. 69, recante “Disposizioni urgenti per il rilancio dell’economia” (c.d. Decreto Fare) ed entrato in vigore il 22 giugno 2013.

Per quel che a noi qui interessa, il suddetto decreto al Capo VI, art. 82, contiene disposizioni modifiche dell’art. 161, cc. 6 e ss., l. fall. [1], che disciplina il concordato preventivo con riserva[2].

Per esigenze di spazio non possono qui riportasi gli aspetti dell’istituto in questione e conviene dar per scontato che il lettore ne conosca già le peculiarità.

CONTINUA A LEGGERE SU WWW.ILSOLE24ORE.IT