Tra innocenza e oscenità

Lasciami l’amaro in bocca

e poi baciami più che puoi.

Voglio essere una poesia maledetta

e al contempo la mano che ti tocca.

 

Leccami le ferite che hai procurato

e falle bruciare ancora un po’.

Voglio essere una canzone inedita

e al contempo lo iato

tra la tua innocenza e la tua oscenità.

 

GC

 

 

Poesia contenuta nella raccolta di poesie d’amore “L’amore sussurrato” pubblicata recentemente da me su http://www.ilmiolibro.it

Annunci

One thought on “Tra innocenza e oscenità

  1. MARIA LEONARDI ha detto:

    Praticamente la fusione non solo di 2 corpi ma di 2 menti,la coppia.
    MARIA LEONARDI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...